SWITH - Centro di ricerca di medicina rigenerativa

banner-swith.jpg

Unità di Ricerca Medicina Rigenerativa – SWITH (Stem wave Institute for Tissue Healing)

Il Laboratorio Swith nasce con l’obiettivo di svolgere  ricerche e applicare  metodi innovativi tesi ad ottimizzare le capacità differenziative e riparative delle cellule staminali, sviluppando i possibili impieghi della medicina rigenerativa.

Le principali linee di ricerca mirano a:
  • Sviluppare metodi e dispositivi capaci di produrre tessuti umani fluidi contenenti le cellule staminali all’interno del loro microambiente naturale (nicchia). Tali tessuti, isolati e processati col solo ausilio di forze meccaniche deboli, senza l’uso di enzimi o additivi, sono pronti per il trapianto autologo e possono essere crioconservati senza perdere le loro proprietà biologiche.
  • Modulare le capacità differenziative e rigenerative delle cellule staminali con composti innovativi, contenenti sia molecole naturali che di sintesi.
  • Utilizzare energie fisiche, quali campi elettromagnetici e vibrazioni acustiche, per ottimizzare i processi differenziativi staminali o addirittura riprogrammare cellule umane somatiche non staminali verso un differenziamento miocardico, vascolare, neuronale o muscolare scheletrico.
  • Il laboratorio SWITH è diretto dal Prof. Carlo Ventura (nella foto in alto), ordinario di Biologia Molecolare presso l’Università degli Studi di Bologna e direttore della sezione Bologna di INBB, Istituto Nazionale di Biostrutture e Biosistemi.
Vai alla Biografia del Prof. Carlo Ventura